Letture sotto l’ombrellone

Il cambiamento del sindacato come un vero e proprio progetto culturale

Letto 1543
Letture sotto l’ombrellone

Questi sono i giorni, tra il 10 e il 20 agosto, in cui anche i sindacalisti (meritandoselo o meno) si prendono un periodo di ferie. In ogni caso, potrebbe essere un periodo di relax utile affinché le poche idee (spesso confuse) riescano a trovare una modalità per emergere a beneficio di tutti noi che, come lavoratori, pensionati o in attesa di un impiego, abbiamo ancora un briciolo di fiducia e di speranza nel sindacato italiano.

Mi viene in mente un libro, da molti considerato la «Bibbia» del cambiamento, che rappresenta la perfetta sintesi del metodo Kotter, metodo creato per realizzare cambiamenti rapidi e duraturi. Una favola su come trarre vantaggi dalle difficoltà.

“…C’era una volta, nell’Antartide ricoperta di ghiacci, una colonia di pinguini che viveva su un iceberg nei pressi di quello che oggi chiamiamo Capo Washington. L’iceberg si trovava lì da molto, molto tempo. Il mare che lo circondava era ricco di cibo e sulla sua superficie si ergevano gigantesche muraglie di nevi eterne che offrivano ai pinguini riparo dalle terribili bufere invernali. A memoria di pinguino, la colonia era sempre vissuta su quell’iceberg. «Questa è la nostra casa», vi avrebbero detto…«e sarà la nostra casa, per sempre». Ma in quell’ambiente ogni spreco di energia è fatale e tutti i pinguini della colonia sapevano di dover rimanere uniti per sopravvivere. Fra loro c’era anche Fred. Nell’aspetto e nel comportamento Fred somigliava parecchio a tutti gli altri…tuttavia Fred si distingueva dalla maggior parte dei pinguini per una caratteristica molto importante. Fred era insolitamente curioso e osservatore. Gli altri pinguini andavano a caccia delle creature del mare…Fred, invece, pescava un po’ di meno e dedicava più tempo a studiare l’iceberg ed il mare che lo circondava…Fred faceva semplicemente ciò che gli sembrava giusto. E quello che notava lo allarmava sempre di più…l’iceberg si sta sciogliendo e presto potrebbe andare in frantumi!!...” (John P. Kotter “Our iceberg is melting).

La storia è appunto quella di una colonia di pinguini precipitata in una situazione di precarietà e pericolo causata dall’imminente scioglimento dell’iceberg sul quale vivono. Dopo una forte resistenza iniziale, i pinguini capiscono che è necessario adattarsi al cambiamento ed accettare la sfida.

Cambiamento: è la parola chiave di questa famosa favola; cambiamento che andrebbe considerato come un vero e proprio progetto culturale, perché vincere le sfide, in un mondo in perenne mutazione, è possibile!

Visto il caldo torrido di questi giorni, una rinfrescatina su un iceberg non fa per niente male e….. hai visto mai…… ci fosse fra i tanti sindacalisti un giovane Fred…...

075 Dati social all'8 febbraio 2016


Letto 1543

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Patrizia Lombardo

2 articoli pubblicati per un totale di 2'415 letture
Aggiornato al 25 feb 2017

www.facebook.com/adrianapatrizia.lombardo