#sipuòfarese ci apriamo al cambiamento #sipuòfarecon il cittadino!

La Pubblica amministrazione attrice principale dei rapporti nella società

Letto 860
#sipuòfarese ci apriamo al cambiamento #sipuòfarecon il cittadino!

Ho sempre ritenuto l’appuntamento annuale con il Forum PA un momento importante per analizzare le problematiche della “macchina dello Stato”, cercare di superarle ma, soprattutto, un’occasione di confronto con i colleghi di altre pubbliche amministrazioni e cittadini. Ho sempre creduto e credo ancora che dal dibattito nascano le idee! Questo è stato lo spirito con il quale ho approcciato questo evento anche quest’anno.

Di tante idee, anzi di tanti fatti concreti sono stata una delle migliaia di testimoni.

Ma di uno in particolare voglio parlare. Racconterò di come sta cambiando, positivamente, il modo di vedere la pubblica amministrazione e di quanto si sta facendo per far ritornare attore principale della sua azione il cittadino, per renderne i servizi veramente fruibili a tutti.

Il punto nodale di questo cambiamento è l’approccio! Ce lo ha dimostrato Luca Attias, dirigente Corte dei Conti, nel suo evento/convegno nella prima giornata della manifestazione: rivedere il ruolo della dirigenza e del modo di gestire le risorse umane assegnate, creando maggiore condivisione degli obiettivi (veri) e coinvolgimento.

Ci sono tante, troppe, capacità e competenze non valorizzate, a volte addirittura sconosciute nella pubblica amministrazione. Lo sviluppo di questi fattori può essere solo un beneficio: chi ci lavora si sentirà parte del sistema, del gruppo e il cittadino avrà un servizio migliore.

Partire da noi stessi per fare in modo che la lotta alla corruzione sia davvero efficace. Oggi abbiamo gli strumenti. Usiamoli!

Chiedere con forza, tutti insieme, cittadini e dipendenti di aprire la pubblica amministrazione al nuovo, al digitale e di rendere questa tecnologia fruibile a tutti, anche a chi non ha competenze tecniche è la sfida che dobbiamo raccogliere.

Questa dovrebbe essere la riforma della pubblica amministrazione da attuare!

Perché, allora tutto questo non avviene, o avviene con grande fatica e a piccolissimi passi?

Come possiamo far riavvicinare il cittadino al mondo della pubblica amministrazione facendone capire l’importanza e l’indispensabilità quando essa appare totalmente aliena e non in linea con le necessità della collettività?

Semplificare e sburocratizzare sono passi essenziali per riavvicinarsi. Regole più semplici, meno adempimenti, più dialogo tra le varie amministrazioni pubbliche centrali e periferiche sicuramente rappresentano il cambiamento che tutti vogliamo. Quello che si è fatto fino ad oggi è ancora poco perché per raggiungere a pieno questo obiettivo occorre non considerare più la P.A. come il male primario dello Sato sulla quale scaricare tutte le colpe delle inefficienze ma tornare a ridarLe quel ruolo di protagonista principale per tutti i rapporti nella società civile.

044 Dati social all'8 febbraio 2016


Letto 860

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Sandra Pagani

12 articoli pubblicati per un totale di 17'080 letture
Aggiornato al 25 feb 2017

 

www.facebook.com/sandra.pagani.16